Letture : 1.159

QUALE LUPO?

0

IL LUPO PERDE IL PELO E NON IL VIZIO, PARTE MALE IL NUOVO APPALTO RIFIUTI A RAGUSA. Legambiente: non si sta rispettando il capitolato. A rischio la raccolta differenziata

“Finalmente il 1° febbraio, partirà il nuovo servizio di raccolta differenziata spinta preceduto dalla attività di informazione”.

Lo ha deciso Legambiente Ragusa che si parte il 1° Febbraio.
Anche perché non risulta da nessuna parte. Il servizio è stato aggiudicato il 1° novembre. Altre date, non risultano.
Secondo questa logica, allora, bisognava partire il 2. Novembre.
Ma nessuna ditta, crediamo, al mondo, acquista materiale ed altro prima di essere aggiudicataria di un servizio.
E siccome non si stanno comprando le mele al mercato, ma sta partendo quello che Legambiente chiama con ironia “progetto rivoluzionario”, un po’ di tempo passa per l’acquisto del necessario.
Ora, evidentemente, sono arrivati mezzi e materiale, e quindi parte la campagna divulgativa.
E non crediamo che la campagna divulgativa possa partire e concludersi entro 9 giorni (NOVE) a partire dal 22 gennaio.
Quindi, da dove nasce il 1° febbraio? Perché non il 1° marzo? O il 1° aprile (che, visto quanto detto sopra, sarebbe anche più idoneo).
Anche perché ci risulta che la ditta passerà da tutti i condomini e da tutte le utenze non domestiche, che rappresentano la stragrande maggioranza dell’utenza complessiva di Ragusa. Di questo, peraltro, siamo certi. E’ scritto qui.

26219132_764490957093047_2627107485398385370_n1
Probabilmente la possibilità di ritirare il materiale in diversi punti della città è stata dettata da una questione logistica e di semplificazione per tutti. Utenti e ditta. E per raggiungere il più alto numero di persone, con la comodità di ritirare il kit in orari più estesi di un semplice passaggio.
Sarà questo, peraltro, l’oggetto della conferenza stampa in programma il 17 gennaio. O almeno, così crediamo.
http://www.comune.ragusa.gov.it/notizie/archivi/comunicatistampa.html?docs=2&i=82707
Quindi, di che stiamo parlando? Boh?
Comunque, per non farsi mancare niente, anche il Pd segue a ruota Legambiente.

Differenziata, Battaglia (Pd) all’attacco dell’amministrazione: “la cittadinanza non sa come regolarsi”

“dal primo novembre 2017 le ditte aggiudicatarie del servizio avrebbero dovuto dare un minimo di informazione e comunicazione sul nuovo bando ai cittadini. Siamo alle porte della data prevista per il nuovo servizio e la cittadinanza non sa nemmeno come regolarsi”.

Ancora con la storia della data prevista? Ancora?

Per non parlare del fatto che, proprio a metà dicembre, si sono svolte alcune giornate informative in piazza. Ma forse, il Pd, non le ha viste.

Si farà così la nuova raccolta differenziata a Ragusa. Meno tasse per chi ricicla di più

E’ proprio vero. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Il problema è capire chi è, il lupo.

Share.

Leave A Reply