Letture : 1.059

PIOVE!

0

Rinviata ieri la gara tra la Virtus Eirene Passalacqua e Venezia, perchè piove al Palaminardi.

E subito, si scatena l’attacco all’Amministrazione Comunale.

http://www.ragusaoggi.it/76843/piove-palazzetto-ladro-annullata-la-partita-della-virtus-eirene-passalacqua-i-tifosi-gridano-vergogna

Un problema in verità noto all’Amministrazione comunale che già a novembre scorso ha annunciato, in pompa magna, di aver programmato dei “lavori urgenti” per il ripristino della copertura del PalaMinardi per il cui intervento è stata prevista una spesa di €315.000,00.

Nessuna pompa magna, semplice soluzione definitiva. Come si sarebbe dovuto fare da tempo.

La soluzione? Il progetto comunale l’aveva individuata: la rimozione delle lamiere corrose dal tempo e la posa di lastre continue in alluminio preverniciato della lunghezza pari almeno  allo sviluppo totale della copertura fino a 75 ml,  al fine di evitare giunti trasversali alla pendenza. Tra le nuove lastre di alluminio e la copertura in legno saranno collocati due strati di isolamento termico  di cui uno in pannelli semirigidi in lana di roccia idrorepellente e l’altro costituito da feltro di lana di vetro. Ma al di là delle buone intenzioni e degli interventi programmati, al Palaminardi piove dentro.

Nessuna buona intenzione, si chiama programmazione dei lavori. E la programmazione richiede tempo. Ecco le date.Copertura:
http://www.comune.ragusa.gov.it/notizie/archivi/comunicatistampa.html?docs=2&m=12&y=2016&i=77368Fari:
http://www.comune.ragusa.gov.it/notizie/archivi/comunicatistampa.html?docs=2&m=12&y=2016&i=76903Per risolvere l’ennesimo problema decennale, su cui nessuno era intervenuto, se non con lievi interventi. Come sottolinea questo articolo.

http://www.ragusalibera.it/sport/4788-piove-dentro-il-palaminardi.html

La copertura dell’impianto presentava delle lamiere di copertura del tetto in legno, corrose dal tempo e si era deciso per un intervento drastico dopo che anche questa amministrazione, come le precedenti, andava avanti a mezzo di interventi parziali e risolutivi che si ripetevano, quasi annualmente, dai primi anni 2000.

L’aspetto, però, meno divertente, è questo.
Così parlò Ciccio Barone, ex-assessore, su Fb:
“Non riesco a capire come il vicesindaco Iannucci, colui che si fa i selfie per ogni cosa scrivendo e vantandosi (poi di cosa non so visto i costi delle delibere) come mai oggi non si è fotografato al Palaminardi tra i fischi della gente visto che la partita è stata rinviata perchè pioveva anche dentro l’impianto ed alcuni fari non funzionavano, magari si spendesse meglio ed con una adeguata programmazione tutto questo non sarebbe successo”.
Riportata così, senza correzioni. Un attacco poco politico e molto personale. E soprattutto diverso dalla realtà.
Perchè il vicesindaco Iannucci, contrariamente a chiunque altro, è andato in mezzo alla gente. Ai tifosi. Ci ha messo, come si dice, “la faccia”. Senza alcun problema. Lo dimostra questa foto.

Chi sa di impegnarsi senza riserve per la città, non ha paura di incontrare chi contesta e spiegare le proprie ragioni.

Ora lo sa pure Ciccio Barone.

Share.

Leave A Reply